Se non hai voglia di leggere, puoi sempre ascoltare la mia voce

Mi chiamo Sophie


Chissà come sei arrivata o arrivato a me, quali percorsi o quali link hai seguito…


Ti do il benvenuto, mi chiamo Sophie

e sono felice che tu stia ascoltandomi nel podcast o leggendomi nel blog.
La voce è la mia, sono proprio io.
Vorrei presentarmi, anche se sarà più semplice conoscermi seguendo le mie storie, quelle “accanto”, come dice il titolo.
Ma due parole le voglio dire.

C’era un prima e c’è un adesso.


Ero una fotografa di quelle serie, copertine di settimanali, servizi di moda, interviste a persone dello spettacolo, foto per le rubriche del cuore..
Non sono più quella.

E’ accaduto ciò che non so spiegare a me stessa e nemmeno alla dottoressa Marina. Lei è la mia psicoterapeuta, la vedo ogni giovedì. In realtà io mi distendo sul lettino e chiudo gli occhi, è lei che guarda me dalla sedia accanto, e mi ascolta, mi ascolta, mi ascolta…
Ci vado per capire perché sono diventata così… esibizionista (appunto), ossessionata (anche), vorace (pure).
Di cosa?
Beh, avrai pur visto le copertine in alto di cosa trattano…

La mia passione sono diventate le donne, la mia ossessione più grande il loro corpo, la loro sensualità. Volevo dire sessualità, ma non sta bene in questo contesto, no? ma ci arriveremo, se mi seguirai nelle storie…

Colpa del lockdown? Ormai è tutto colpa del lockdown.
Non lo credo veramente, e nemmeno Marina lo crede. Ops, dottoressa Marina.
Però come scusa ci sta, e così in quel periodo qualcosa di nuovo in me ha preso il volo e ha lasciato a terra molto di ciò che ero prima.

Sento dentro di me la voce di Marina che chiede: “Ti piace quello che sei diventata?
E anche la mia risposta “Si, si, si e si”.
Poi non è proprio così.

Ah, ti presento anche Selene, la mia coach personale di cybersex.
E’ una voce sintetizzata da un computer che mi guida all’utilizzo delle ultime diavolerie tecnologiche in ambito sex toys… è un programma speciale, ancora sperimentale mi hanno detto, a cui ho aderito con curiosità e, non lo nego, particolare eccitazione.
Mi collego spesso con Selene, e molte volte proprio dopo aver incontrato Marina, ops, la dottoressa Marina. E va a capire il perché.
Marina non sa di Selene.
Neanche Selene a dire il vero sa di Marina, ma lei è un computer, anche lo sapesse…

Bene.
Ti starai chiedendo dove voglio arrivare.


Voglio farti partecipe della mia passione e ossessione, perché che gusto c’è a tenersi per sé la bellezza che incontro e fotografo?
Del resto la mia psicoterapeuta me l’ha detto, “devi tenere un diario in cui scrivere ciò che provi e desideri“.
L’ho trovato, sia chiama “blog“.
Così ho pensato ad una cosa nuova, un blog di racconti e immagini, suoni e musica.
Racconterò storie, e nel raccontarle accarezzerò la tua fantasia con le parole e con le fotografie e i video che so fare.
A me interessano le storie più segrete, inconfessabili, da raccontare a voce bassa, scomode, da chiudere in un cassetto sperando che nessuno le scovi, oppure proprio che qualcuno le scopra, e godere con lui di questo eccitante racconto proibito svelato.
Saranno storie vere, ma anche frutto di fantasia, mia o di chi incontrerò, perché ci tengo a trovare delle complici, non delle modelle.
Saranno “storie accanto”.
Ti va di seguirmi?
Baci.

Sophie 21

Se vuoi vedere gli shooting fotografici e i video
seguimi su Patreon

Condividi la storia
English EN Italian IT
error: I contenuti sono protetti | Content is protected